Camminare trasforma la frenesia, tutto subito senza un sapore ben distinto, che possiede l’essere umano odierno, in lentezza che permette d’intender gli umori che abitano ovunque. Camminare permette di comprendere come il viaggio non consista nel collegare due punti su di una mappa, ma rappresenta tutto ciò che fra loro esiste.

Due sono i concetti fondanti del cammino: la lentezza, madre della profonda conoscenza, e il silenzio, padre dell’ascolto profondo.
La lentezza approfondisce lo spazio consentendo di tramutare il viaggio in un’emozionante rivelazione, invita a prendere il tempo necessario, un tempo che diventa un’opportunità. Il silenzio, oltre a rendere conto della vita dei luoghi, permette di ascoltarsi, scava nel nostro profondo, crea le condizioni perché si dialoghi con il proprio io interiore, faccia emergere le proprie emozioni.

La vera casa dell’uomo non è una casa, è la strada. La vita stessa è un viaggio da fare a piedi.

Bruce Chatwin

Cammini d’Ascolto

scoprili tutti

Spesso quando si parla di silenzio si intende l’assenza di qualsiasi suono, al contrario in natura ci sono dei suoni che hanno la capacità di dare spessore a ciò che ci sta intorno, essendo liberi dai rumori artificiali, possiamo così ascoltare ciò che lei ci sa offrire. Immersi nel frastuono, presente in numerosi spazi comuni, diventato un’arma efficace contro la fobia del silenzio gli uomini non sono più abituati a percepire la voce che appartiene ai luoghi. Si è smarrita la capacità di ascoltare il mondo, di ascoltare gli altri e più profondamente noi stessi.

Spesso nei miei cammini solitari mi immergo in quello che amo definire ascolto profondo, l’atto cioè di porre attenzione a ciò che mi attornia, a ciò che il mondo racconta di sé. Stando in silenzio posso entrare in sintonia con quanto mi circonda. Per poter ascoltare dobbiamo imparare dal silenzio divenendo così un attento uditore del brusio dell’universo.


Cammini Alchemici

scoprili tutti

La natura è elemento materno primordiale, spazio sacro. È questo l’ambiante adatto ad un recupero di quel linguaggio fatto di connessioni che ci è sempre appartenuto. Il camminare qui diviene atto rituale, immersione selvatica, contemplazione della natura attraverso tutti i cinque sensi. Camminando lentamente, osservando, annusando, ascoltando, toccando, è possibile riconnettere i nostri ritmi a quelli della natura, riconnettersi con il nostro io più profondo.

È indispensabile “svotarsi”, tornare a quella pagina bianca e incontaminata dello stato primordiale, spostando l’io dagli strati superficiali a quelli interni. Dopo una sorta di smarrimento iniziale, il bosco diviene un mondo ricolmo di armonia e amore incondizionato. La natura fa parte di noi, tutto è scritto nel grande libro della natura.


Cammini Incerti

scoprili tutti

L’incertezza spaventa, spiazza, specie in questo tempo dove tutto è codificato da rigide griglie. Non dando infatti alcun riferimento, alcun appiglio, ci sentiamo disorientati nell’infinito mare delle possibilità plausibili. Questa è la principale caratteristica di un viaggio, e ancor di più di un viaggio fatto a piedi dove il lento incedere, le caratteristiche del territorio, gli incontri, la meteorologia, possono privare il viandante di ogni certezza.

L’incertezza è la condizione perfetta per incitare l’uomo a scoprire le proprie possibilità, tutte capaci di donarci attimi indimenticabili. Sui sentieri, solo con il suo corpo e lo zaino, il viandante si spoglia della sua identità, esce dai modelli precostituiti e si abbandona all’imprevedibilità scegliendo, di bivio in bivio, la direzione in cui vagare. Niente ci impedisce di sospendere la marcia quando ne avvertiamo la necessità perché v’è una qualche meraviglia …


I prossimi viaggi in programma:

I viaggi in programma per il 2021:
Marzo 2021: Cammino di Costa (Sardegna) Aprile 2021: Via degli Dei (Emilia, Toscana) – Via degli Abati (Emilia, Liguria) – Cammino del Garda (Lombardia, Trentino) Maggio 2021: Via del Sale (Lombardia, Liguria) – Foresta casentinese (Emilia, Toscana, Umbria) Giugno 2021: MiAltavia Valmalenco (Lombardia) – Lungo l’Orobie (Lombardia) Luglio 2021: Valmalenco lenta (Lombardia) – Residenza ad alta quota (Lombardia) – Valle dei Laghi (Lombardia) Agosto 2021: Residenza ad alta quota (Lombardia) – Mialtavia Valmalenco (Lombardia) Settembre 2021: Cammino sui monti Liguri (Liguria) – Cammino ad Assisi Ottobre 2021: La Palma (Spagna)

Close
Latest Travel Blog
Close

Terraestorie

un sito in cammino

Andrea Mori Terraestorie
© Copyright 2020. Diritti riservati.
Close
Cookie Policy -  Privacy Policy